Sannazzaro de' Burgondi, navigazione veloce.
menu principale | contenuto principale | menu organizzazione | menu didattica | piŔ di pagina
La Raffineria
Un paese in Lomellina: la storia, le tradizioni, il lavoro, la gente...

menu principale

contenuti principali

Artisti sannazzaresi di ieri e di oggi.

Erminio Rossi

"BarcŔ in
                morta"Erminio Rossi nacque a Sannazzaro dei Burgondi nel 1871.

Fu iscritto presso la pavese civica scuola di pittura dal 1895 al 1900, indi complet˛ gli studi accademici a Milano.


Gli anni braidensi sembrano aver segnato in modo decisivo la sua formazione: infatti, sia nei ritratti, come quello della moglie e quello assai noto della Signorina Tina Castelli, sia nell'impaginazione e nel tonalismo dei migliori paesaggi, la sua opera resta sempre positivamente influenzata dal magistero di Cesare Tallone.


Nella sua produzione sono presenti tutti i temi figurativi di ereditÓ tardo ottocentesca: paesaggi, nature morte, fiori e, pi¨ raramente, ritratti.
Raggiunse gli esiti pi¨ felici in studi di figure femminili in interni che rientrano per gusto e per consumato mestiere tra i migliori esempi di quella pittura borghese e salottiera che, sensibile alle avanguardie, tenne indisturbata il mercato ed avvinse il pubblico nei primi decenni del Novecento.


L'unico intervento noto estraneo alla pittura di cavalletto Ŕ la decorazione del caffŔ "Demetrio" di Pavia, giÓ proprietÓ della famiglia, ora rimossa e presso proprietÓ privata.


Espose con assiduitÓ alla Permanente, indi alla Internazionale di Milano del 1906, a Brera nel 1920 e nel '22. Una mostra postuma fu organizzata a Pavia nel 1946, quattro anni dopo la morte del pittore, avvenuta sempre a Pavia nel 1942.

Interessante scheda didattica su un dipinto del Maestro: "Sottobosco in autunno".

 

 


menu secondario


piŔ di pagina